Art 294 codice penale attentati contro i diritti politici del cittadino »

Art. 294 Codice Penale. Attentati contro i diritti politici del cittadino.

294. Attentati contro i diritti politici del cittadino.

Chiunque con violenza, minaccia o inganno impedisce in tutto o in parte l'esercizio di un diritto politico, ovvero determina taluno a esercitarlo in senso difforme dalla sua volontà, è punito con la reclusione da uno a cinque anni [Cost. 48, 49; c.p. 7, n. 1, 29, 32, 311, 312; c.p.p. 275] (1).

-----------------------

(1) Vedi la L. 6 febbraio 1948, n. 29, sull'elezione del Senato della Repubblica; la L. 8 marzo 1951, n. 122, sull'elezione dei consigli provinciali; il D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361, di approvazione del Testo unico per l'elezione della Camera dei deputati (i reati previsti in questo testo sono esclusi dalla depenalizzazione, ai sensi dell'art. 34 della L. 24 novembre 1981, n. 689, che modifica il sistema penale; il D.P.R. 16 maggio 1960, n. 570, per la composizione e la elezione degli organi delle Amministrazioni comunali, e il D.P.R. 20 marzo 1967, n. 223, per la disciplina dell'elettorato attivo e per la tenuta e la revisione delle liste elettorali.

Fai una domanda

Email: [email protected]

nascosti