Notizie ed aggiornamenti dal mondo legale

Il Garante Privacy interviene sul Codice della Privacy in attesa del legislatore.

Il nuovo decreto legislativo per l'adeguamento al Regolamento UE 679/2016 non č stato ancora adottato.

28/06/2018 
di La Redazione di Mondodiritto.it
Il Garante della Privacy, quale autoritā di controllo in materia di protezione dei dati personali, si č visto costretto ad intervenire al fine di disapplicare alcune disposizioni contenute nel D.L.gs. 196/2003 (Codice della Privacy) in quanto incompatibili con il nuovo Regolamento UE 679/2016 entrato in vigore in tutti gli Stati membri dal 25 maggio 2018.

Photogallery

Il DPO (Data Protection Officer): la nuova figura introdotta dal GDPR.

Il Regolamento UE 679/2016 prevede la figura del Data Protection Officer (DPO), ovvero il responsabile della protezione dei dati personali, nominato dal titolare o dal responsabile del trattamento.

28/06/2018 
di Avv. Augusto Careni
Il Regolamento UE 679/2016 prevede la figura del Data Protection Officer (DPO), ovvero il responsabile della protezione dei dati personali, nominato dal titolare o dal responsabile del trattamento. Non č una figura del tutto nuovo nel panorama mondiale, infatti era giā nota soprattutto negli USA e nel sistema anglosassone con il termine di Chief Privacy Officer (CPO).

Photogallery

Adeguamento al GDPR: la camera approva lo schema di decreto legislativo.

Si prevede la sospensione delle sanzioni per un periodo di almeno 8 mesi dall'entrata in vigore del decreto legislativo.

25/06/2018 
di La Redazione di Mondodiritto
La Commissione speciale per l'esame degli atti di Governo della Camera dei Deputati nella seduta del 20 giugno 2018 ha approvato il parere sullo Schema di decreto legislativo recante disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679

Photogallery

Protezione dei dati personali: le sanzioni inflitte dal Garante per la loro violazione.

Il Garante privacy ingiunge a Tim il pagamento di 800mila euro per violazioni alla normativa sulla protezione dei dati personali.

04/06/2018 
di La Redazione di Mondodiritto
Il Garante privacy ha ordinato a Tim il pagamento di due sanzioni amministrative per violazioni alla normativa sulla protezione dei dati personali.

Photogallery

nascosti