Art 343 codice penale oltraggio a un magistrato in udienza »

Art. 343 Codice Penale. Oltraggio a un magistrato in udienza.

343. Oltraggio a un magistrato in udienza.

Chiunque offende l'onore o il prestigio di un magistrato in udienza (1) è punito con la reclusione fino a tre anni [c.p. 29; c.p.p. 7, 275] (2).

La pena è della reclusione da due a cinque anni se l'offesa consiste nell'attribuzione di un fatto determinato.

Le pene sono aumentate [c.p. 64] se il fatto è commesso con violenza o minaccia (3).

-----------------------

(1) Vedi l'art. 4, R.D. 30 gennaio 1941, n. 12, sull'ordinamento giudiziario.

(2) Comma così modificato dall'art. 18, L. 25 giugno 1999, n. 205. Il testo precedentemente in vigore prevedeva la pena della reclusione da uno a quattro anni.

(3) Vedi, anche, l’art. 393-bis del codice penale, aggiunto dal comma 9 dell’art. 1, L. 15 luglio 2009, n. 94. La Corte costituzionale, con sentenza 28 giugno -12 luglio 1995, n. 313 (Gazz. Uff. 9 agosto 1995, n. 33 - Prima serie speciale), ha dichiarato, tra l'altro, non fondata la questione di legittimità del presente articolo, in riferimento agli artt. 3, 27, terzo comma, e 97, primo comma, Cost. La stessa Corte, con sentenza 30 settembre-7 ottobre 1999, n. 380 (Gazz. Uff. 13 ottobre 1999, n. 41 - Prima serie speciale), ha dichiarato, tra l'altro, non fondata la questione di legittimità del presente articolo, in riferimento agli artt. 3 e 24, secondo comma, Cost.

Stampa articolo

Fai una domanda

nascosti